Quella chiamata da Silvio Berlusconi «la finanziaria per il 2010» porta alcune novità per chi ha contratto un mutuo. Il decretone estivo è stato approvato dal Consiglio dei Ministri ma il suo valore è ancora imprecisato.

Mutui. Nel caso in cui la surroga del mutuo non si perfezioni entro il termine di 30 giorni dalla data di richiesta del debitore, la banca cedente è comunque tenuta a risarcire il cliente in misura pari all’1% del valore del mutuo per ciascun mese o frazione di mese di ritardo.

Banche. Sono nulle tutte le clausole contrattuali aventi ad oggetto la commissione di massimo scoperto ed ogni altra clausola avente il medesimo scopo o finalità.Tempi più brevi e certi per avere la disponibilità sul conto corrente degli assegni bancari, degli assegni circolari e dei bonifici.Il decreto prevede che per tutti gli assegni bancari versati in conto corrente, la data di valuta e di disponibilità per il beneficiario non può superare i tre giorni lavorativi successivi alla data del versamento.Per tutti gli assegni circolari e i bonifici, la data di valuta e di disponibilità per il beneficiario non può mai superare un giorno lavorativo successivo alla data del versamento. E’ nulla ogni pattuizione contraria.

Fonte: newspages.it