Anche in Liguria si sono accesi i termosifoni e riprendiamo questo interessante articolo di Torinocitta.com per scoprire 5 utili e semplici consigli per utilizzare al meglio le Valvole Termostatiche installate recentemente in tutti i termosifoni nei sistemi di riscaldamento centralizzato.

 

Valvole_Termostatiche

 

  1. La valvola termostatica è un termostato e non è un rubinetto come quello che è stato sostituito di recente. Con queste valvole il termosifone si spegnerà nel momento in cui l’ambiente avrà raggiunto la temperatura impostata e si riaccenderà quando questa sarà sotto il valore impostato.
  2. E’ importante quindi regolare la manopola in funzione della temperatura desiderata. L’ideale è procurarsi  un termometro e fare delle prove così da calibrare su quale numero impostare il termostato. In un ambiente di normali dimensioni 20-21 °C sono spesso sufficienti. Se il radiatore rimane in parte freddo, vuol dire che la valvola sta funzionando correttamente.
  3. Se si deve arieggiare l’ambiente, come ad esempio il mattino, per risparmiare qualche euro è importante mettere la valvola sullo 0 (zero): si eviterà che il termostato percepisca un abbassamento facendo scaldare al massimo il radiatore, sprecando un calore che non stai utilizzando, ma che in bolletta ti verrà conteggiato.
  4. Il termosifone è fatto per irradiare calore. Quindi sarebbe meglio evitare di tenerlo coperto da tendaggi, vestiti, panni da asciugare, questo perché il calore si irradierà meno nell’ambiente, il sistema di lettura non se ne accorge ed il risultato sarà quello di pagare per un calore che non avrai ricevuto.
  5. Quando arriva il periodo di chiusura dell’impianto, è bene mettere la valvola al massimo (sul 5) così si eviterà che rimanga bloccata la chiusura quando inizierà nuovamente la stagione di riscaldamento ed inoltre non si rovinerà la guarnizione dell’otturatore.