In seguito alla riunione di ieri all’aeroporto Clemente Panero di Villanova d’Albenga, è stata redatta una nuova versione del progetto per i voli turistici verso la Svizzera.
Nella nuova stesura sono stati ribaditi alcuni punti, sentite le osservazioni e i commenti scaturiti dall’incontro villanovese. A poche ore dalla presentazione sono state prenotate quote dei voli che si aggirano sul 15% della disponibilità. Sicuramente un’ottima notizia per lo scalo ingauno.

La proposta riguarda la possibilità di attivare per almeno cinque mesi, a partire dalla prossima primavera, un volo settimanale di andate e ritorno, sulla rotta Villanova d’Albenga-San Gallo (Svizzera). Il collegamento sarebbe assicurato da un ATR 42 (48 passeggeri) messo a disposizione dal consorzio italo-francese Atr, che posizionerebbe il velivolo ad Albenga (pronto quindi ad altri collegamenti interni per 6 giorni alla settimana).